LE FACCIATE VENTILATE IN CERAMICA

riqualificazione energetica, estetica e risparmio.

Nello specifico la facciata ventilata in ceramica da la possibilità di diminuire il consumo di energia, di conseguenza riduce la bolletta.

LA FACCIATA VENTILATA

La facciata ventilata è un rivestimento a parete montato direttamente a muro. La facciata viene rivestita con delle lastre, lasciando uno spazio di aria, creando così un “effetto camino", dando vita così ad un passaggio naturale di aria. Ecco perché non ci sono ponti temici che disperdono calore. Quando all’interno dell'intercapedine c’è una temperatura diversa da quella esterna, si attiva un movimento di risalita d’aria, garantendo all’edificio di traspirare correttamente.

La struttura viene montata a secco, migliora il consumo energetico, acustico e durata dell’edificio, ha una parte isolante, grazie alla quale si evitano ponti termici e dispersione di calore, sia in estate che in inverno.

La manutenzione è semplicissima, possibile inserire sotto al sistema tubi o impianti vari, in questo modo è facile ispezionare tutto, staccando ogni singola lastra.

Nonostante la vastità dei prospetti, la facciata ventilata aiuta di evitare oneri legati alla demolizione di parti di edificio e, dal momento che si interviene dall’esterno, sono anche evitati disagi agli occupanti delle abitazioni in cui è richiesto l’intervento.

LA FACCIATA VENTILATA IN CERAMICA

Questo tipo di materiale ceramico aumenta la capacità energetico di un edifico del 35%, riesce a ventilare e riscaldare in modo migliore gli ambienti arieggiandoli e di conseguenza l’impiego dell’energia è minore, da qui si riesce ad economizzare sulla bolletta, limitando anche l’emissione di gas serra.

Nel nostro continente, nella maggior parte dei casi, sono gli edifici causa dell’utilizzo di energia ed emissioni di gas serra. La facciata ventilata in ceramica ha questa potenzialità nel ridurre questi costi, perché riesce a mantenere all’interno delle abitazioni un ambiente idoneo, diminuendo appunto il riscaldamento ed il raffreddamento, affinché non venga disperso ne d’estate ne d’inverno.

In Europa nel rivestimento delle vecchie abitazioni non hanno la possibilità di rispondere alle esigenze energetiche, ecco perché è giusto impegnarsi a bonificare gli edifici.

In base alle stime dell’Enea il fabbisogno termico annuo medio di un’unità residenziale in Italia si attesta intorno ai 180 kWh/mq, con punte di oltre 280 kWh/mq; mentre le nuove costruzioni, 5-7% del patrimonio esistente, in genere consumano meno di 75 kWh/mq all’anno.

Il gres porcellanato è un prodotto ottimale, in quanto tollera gli sbalzi termici, agenti chimici e fenomeni atmosferici. Essendo un materiale camaleontico con altissime qualità estetiche, molto resistente agli urti, agli agenti atmosferici, sbalzi termici. Essendo un materiale perfetto, riesce in diversi sistemi di utilizzo, imitando in modo preciso i prodotti come marmo, legno o pietra, bello da vedere e da toccare, adattandosi egregiamente nel contesto in cui viene utilizzato.

Grazie alle ultime riforme fiscali, è stato possibile effettuare un risanamento energetici di diversi edifici, generando detrazioni condominiali, su tutti gli edifici con riqualificazione energetica. Il Decreto interministeriale 26 giugno 2015 introduce l'applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici.

LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E LA RIVALUTAZIONE SUL MERCATO DEGLI EDIFICI

In realtà la riqualificazione energetica è stata spinta da un obbligo legislativo, non per coscienza ambientale, ma intanto ci sono già benefici economici per i proprietari. Come già citato, riduzione delle dispersioni termiche, quindi caldo di inverno e fresco in estate, risparmio energetico, quindi bolletta, nonché meno necessita di scaldare o rinfrescare gli ambienti.

Utilizzare la facciata ventilata dona alle abitazioni impianti efficienti, considerando l’attuale situazione economica e il costante aumento del prezzo legato al riscaldamento, una casa che consuma di meno.

Riqualificare un edificio gli da valore e rende più allettante sul mercato, con una rivalutazione maggiorata rispetto ai prezzi medi. Si può quindi dire che, la soluzione della facciata ventilata risponde agli obiettivi di riqualificazione energetica, con contestuale miglioramento della qualità architettonica, e di risparmio economico.

Varie tipologie di ceramica costituiscono un materiale perfetto per la facciata ventilata, utilizzabili nella ristrutturazione su qualunque prodotto, posando a secco su nuovi e vecchi edifici. Essendo un materiale molto forte e durevole, è consigliato utilizzarlo nella facciata ventilata.

IL GREEN BUILDING

Il Green Building è un metodo per costruire le abitazioni rispettando i canoni di sostenibilità. Indubbiamente utilizzare materiali sostenibili abbinati a certificazioni ambientali, aumenta la possibilità di avere un progetto edile in valutazione green.

La ceramica è un prodotto che attribuisce importanza nel quadro di valutazione del progetto, per sostenibilità e vantaggio energetico dell’edificio.

Le facciate ventilate fotoattive proposte da VM Group sono un valore aggiunto per gli edifici, per l’uomo e per la comunità.

+39 0761 221.222

info@vmgroupsrl.com

ENGLISH

VOCI DI CAPITOLaTO

VM Group S.r.l.

SEDE LEGALE

Foro Traiano 1/a

00187 Roma

P. IVA IT 02303290569

HEADQUARTERS

via Cerveteri, 3

01100 Viterbo

SEDE CASTEL BOLOGNESE (RA)

via Serraglio 296

48014 Castel Bolognese (RA)

 

VM POINT BOLOGNA

Via Tommaso Martelli 25/1

40138 - Bologna

Assistenza Clienti

 

T  +39 0761 221.222

VM GROUp Srl - All rights reserved